25 Luglio 2016

Bene e male

“Una scimmia se ne andava in giro per la foresta. Saltava di albero in albero, quando vide  una laguna e, guardandola, tra lo stupore e lo spavento, poiché tutte le scimmie hanno paura dell’acqua, vide un pesce che si muoveva nella melma densa, vicino alla sponda.
‘Che orrore! – pensò la scimmia -quell’animaletto senza braccia né gambe è caduto nell’acqua e sta annegando’.
La scimmia, che era una buona scimmia, era angosciata. Voleva  buttarsi in acqua per salvare l’animaletto, ma il terrore la paralizzava. Alla fine, si fece coraggio, si tuffò, afferrò il pesce e lo lanciò verso la sponda. Riuscì a raggiungere la terraferma e rimase lì, allegra, a guardare il pesce saltellante. ‘Ho fatto una buona azione – pensò la scimmia, – guarda com’è felice..!’.
(…) Quello che temo di più è che i pesci comincino a credere alle scimmie.”
da La Regina Ginga di Josè Eduardo Agualusa

RECENT POSTS